Perugia 1416

 
 
Braccio_da_Montone

Andrea Fortebraccio da Montone

«Braccio...che per tutto ancora con maraviglia e con terror si noma»

(Alessandro Manzoni, Il Conte di Carmagnola, 1816)
 
Perugia 1416 è una rievocazione storica a cavallo tra Medioevo e Rinascimento che si svolge a Perugia nel mese di giugno.

La manifestazione è incentrata sulla figura del condottiero Braccio Fortebracci da Montone, che dopo la vittoria della battaglia di Sant’Egidio, combattuta il 12 luglio 1416, ottenne le chiavi della città e del governo di Perugia, iniziando così di fatto la sua Signoria. L’ evento coinvolge i cinque Magnifici Rioni cittadini:

Porta Sant’Angelo,

Porta San Pietro,

Porta Santa Susanna,

Porta Eburnea,

Porta Sole
.

Il simbolico scontro tra rioni viene espresso in tre giornate, mediante alcune gare atletiche (mossa alla torre, tiro del giavellotto, corsa del drappo) culminando con la sfilata del Corteo Storico dei cinque rioni per le vie principali del centro storico di Perugia.

Molti altri interessanti eventi e conferenze storiche organizzati sia dalle associazioni rionali che da Perugia 1416, caratterizzeranno il lungo percorso che raggiungerà l’apice con la manifestazione di giugno.

mossa alla torre

La Mossa alla Torre è una competizione originale, avvincente ed incalzante, ideata nel rispetto delle norme sociali e sportive, dove i Rioni si fronteggiano due a due in una gara di forza fisica volta alla eliminazione della squadra rivale tramite giochi di tattica, energia muscolare e cooperazione.

lancio del giavellotto

Il Tiro del giavellotto, erroneamente chiamato “lancio”, si discosta del tutto dalla moderna concezione dell’omonimo sport olimpionico, puramente incentrato sulla forza muscolare e la rincorsa. I tiratori devono unire, precisione e tecnica a forza fisica e calcolo visivo, in modo da riuscire nella perfetta esecuzione di un tiro armonioso diretto al bersaglio.

corteo

La rivisitazione storica Perugia 1416-Passaggio tra Medioevo e Rinascimento, celebra la propria tradizione storica e culturale tramite un magnifico corteo storico in costume, che è di fatto l’elemento maggiormente attrattivo di tutta la manifestazione. Il corteo attraversa le più significative vie e piazze del centro storico ed è composto dalla Reggenza Comunale, dalla rappresentanza di ogni Rione della Città di Perugia e dalle rappresentanze di rievocazioni ospiti. I figuranti saranno sottoposti al giudizio qualitativo di una giuria esterna accreditata, selezionata dall’ Associazione Perugia 1416. Così come avviene in tutte le rievocazioni storiche, la commissione segue precisi criteri di valutazione che concorrono a formare il punteggio (una corretta rielaborazione dei canoni stilistici e decorativi, l’ abbigliamento, le acconciature e gli apparati; il portamento; la sincronizzazione nella partecipazione alle varie fasi del corteo storico; il mantenimento delle distanze tra figuranti, etc.). Ricordiamo che tutti possono partecipare al corteo storico iscrivendosi al Magnifico Rione di Porta Santa Susanna.

corsa del drappo

La Corsa del drappo è una gara di velocità e resistenza. Protagonisti i contendenti dei cinque Rioni di Perugia. L’obiettivo è quello di consegnare un drappo a coda di rondine al punto di arrivo, coincidente con quello di partenza, prima degli altri, in modo da totalizzare il numero più alto possibile di punti: da 6 a 30. La gara si svolge lungo un percorso stabilito, che prevede quattro cambi per giro, per un totale di due giri. I due giri non solo rendono più duratura e avvincente la gara, ma permettono una disposizione strategica degli atleti durante il cambio. La durata approssimativa totale della corsa dovrebbe aggirarsi intorno ai 10-12 minuti.

 
bandiera1416

Per maggiori informazioni sull’evento è possibile consultare il sito di Perugia 1416!!

 
 
fontana_DSC1997
IMG_8589
2
perugia-1416-201795