Gran Festa del Trasimeno – Orgoglio Sansanno

Gran Festa del Trasimeno-Orgoglio Sansanno

UNA GIORNATA DI FESTA A PASSIGNANO PER IL MAGNIFICO RIONE DI SANTA SUSANNA

E’ stata una domenica di grande festa per il Magnifico Rione di Porta Santa Susanna che, a poco più di un mese dalla seconda edizione di Perugia 1416 (9-11 giugno), ha celebrato a Passignano “Orgoglio Sansanno”, il tradizionale appuntamento conviviale lungo le sponde del Trasimeno.

La scorsa edizione dell’evento (8 maggio 2016) si era tenuta a San Savino, mentre quest’anno i sansanni hanno deciso di ritrovarsi a Passignano, ove è andata in scena, nella tensostruttura dei Giardini di Viale Roma, la festa in collaborazione con la locale Proloco e l’Ente Palio delle Barche.

Un pranzo molto partecipato, con circa 120 presenze e tanto entusiasmo, nobilitato dall’ottimo cibo e dal costante intrattenimento musicale.

Sono stati serviti, infatti, menù di pesce e di carne, a seconda dei gusti, mentre nel corso del pranzo si sono esibiti ben due gruppi.

L’Associazione Culturale Tarantarci, nata a Perugia nel febbraio 2006 con l’intento di promuovere e diffondere la cultura popolare italiana in ambito regionale, nazionale ed internazionale, con particolare attenzione alla tradizione musicale e coreutica di alcune zone del Centro e del Sud Italia, promosse attraverso l’attività didattica e ricreativa, ha proposto balli e danze coinvolgenti.

Quattro le performances, invece, eseguite dalle danzatrici della scuola di danze orientali e multietniche “Bab Nour” (letteralmente la porta della luce) che ha sede proprio in uno dei quartieri storici del Rione, ossia San Sisto. Protagoniste dello spettacolo Valentina Asciutti, Martha Ortiz e Cristina Silvestri.

Al termine del pranzo e delle esibizioni, spazio alla lotteria tra risate e sorprese.

“Vogliamo ringraziare di cuore tutti coloro che hanno partecipato – è il commento dei membri del Consiglio dei Savi del Rione – confermando l’attaccamento ai nostri colori ed ai nostri valori. I Sansanni stanno dimostrando giorno dopo giorno di essere davvero straordinari qualunque sia l’evento, qualunque sia la location prescelta. Vorremmo ringraziare anche Passignano, Proloco ed Ente Palio, per averci fatto sentire come a casa nostra. In effetti è proprio così, visto che questa terra è parte integrante del Rione e vogliamo ribadirlo con forza. Come fatto finora, anche in futuro, la nostra intenzione è di rafforzare ulteriormente questi rapporti di fratellanza ed amicizia che esistono all’interno del Rione. Per farlo c’è bisogno del contributo di tutti. Siamo certi che i Sansanni non faranno mancare mai il loro appoggio e sostegno”.